7.3 C
Foligno
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeSportUna Monini Marconi formato gigante stende la capolista Castellana Grotte

Una Monini Marconi formato gigante stende la capolista Castellana Grotte

Pubblicato il 6 Marzo 2017 10:38 - Modificato il 5 Settembre 2023 17:57

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Non rispetta il divieto di avvicinamento alla ex: 32enne finisce ai domiciliari

Gli agenti del Commissariato di Foligno lo hanno sorpreso nelle vicinanze dell’abitazione della ragazza, che aveva allertato le forze dell’ordine spaventata dalla presenza del giovane

Elisoccorso umbro, martedì l’inaugurazione

All'aeroporto la cerimonia è prevista per le 10,30. Poi, successivamente, l'elicottero e l'equipaggio dell'elisoccorso saranno benedetti dal vescovo Domenico Sorrentino

Approvata la legge sulle rievocazioni storiche

Intervista all'onorevole Virginio Caparvi, primo firmatario della norma passata all'unanimità alla Camera. Il sindaco di Nocera Umbra parla anche di veicoli a motore sui sentieri e pale eoliche

La Monini Marconi è grandissima, così come il suo pubblico. In un Palarota stracolmo di gente e di entusiasmo, che non ha mai smesso di incitare i propri beniamini, la squadra gioca una partita fantastica contro la capolista BCC Castellana Grotte, supera la Emma VIllas Siena in classifica e rintuzza l’assalto al primo posto. Ma, innanzi tutto, strappa matematicamente il pass per i playoff con la bellezza di 4 giornate d’anticipo sulla fine della Pool Promozione. LA CRONACA – Provvedi scegli Joventino in banda con Bertoli, Morelli è pienamente recuperato e presente in campo. Dall’altra parte Lorizio conferma il sestetto titolare con l’ex Cavaccini come libero. Si comincia con due soli punti diretti e una serie di errori al servizio interrotta dall’ace del 4-5 di Cazzaniga. Monopoli va spesso da Bargi che mette palla a terra con continuità, ma anche i brasiliani della New Mater cominciano forte e la partita è subito molto intensa. Gli ospiti sono più precisi nei break point, sull’11-15 coach Provvedi chiama il primo time out della serata e da la scossa ai suoi che con l’ace sporco di Monopoli e un errore di Ferraro tornano a meno uno (16-17). La battuta di Cazzaniga cambia ancora l’inerzia, Spoleto non molla e si riporta sotto con un indiavolato Morelli ma non può nulla sulla parallela letale di Moreira che chiude 23-25. Gli ospiti cominciano il secondo parziale murando Morelli e Bertoli, che si riprende il maltolto col mani fuori del 6 pari. Fasi molto equilibrate di un match dove l’agonismo è alle stelle, la Monini torna avanti (12-11) grazie all’asse Monopoli-Bargi e con un attacco impossibile di Morelli, Castellana impatta col muro di Canuto su Morelli. Il primo time out per la panchina ospite arriva dopo il muro di Joventino che vale il 17-15 Spoleto, Bertoli si scatena e piazza due servizi vincenti che portano il vantaggio oleario a 7 lunghezze (22-15) e spianano la strada al pareggio (25-17). Un ottimo turno al servizio del palleggiatore Garnica apre il terzo set, risponde uno spaventoso Bertoli con due ace consecutivi per il 3 pari. E’ ancora grande equilibrio al Palarota, con il pubblico letteralmente scatenato per lo spettacolo in campo. Il primo tentativo di allungo è di marca olearia col muro di Zamagni (11-8), Bargi rincara la dose con l’attacco di prima intenzione (15-11) e Lorizio prova a giocarsi la carta del doppio cambio palleggiatore-opposto, ma senza grossi risultati. I giocatori in maglia nera appaiono un po’ in confusione, mentre gli oleari trasformano in oro tutto ciò che toccano. Sul 20-13 c’è il time out di Lorizio ma è troppo tardi per cambiare le sorti di un set che ha già preso da tempo la strada di Spoleto. Finisce 25-15 e la Monini si porta in vantaggio. Quarto set che inizia in fotocopia del terzo, grande avvio ospite ma parità ristabilita con la bordata al servizio del solito Bertoli. Le squadre continuano a darsi battaglia senza esclusione di colpi e non si schiodano dalla parità, Morelli picchia forte da una parte i centrali rispondono dall’altra. Si arriva nella fase calda in perfetto equilibrio e allora i due coach provano ad inventarsi qualcosa: Provvedi manda in campo Festi per Monopoli con l’obiettivo di alzare il muro e Segoni in battuta, Lorizio toglie dalla mischia Cazzaniga per il secondo opposto De Santis. Un primo tempo di Bargi consegna alla Monini il match point, ma Presta risponde alla grande e si va ai vantaggi. La chiude il capitano, il guerriero Nat Monopoli che attacca di prima intenzione una palla a filo rete e fa esplodere il Palarota.

Monini Spoleto – BCC Castellana Grotte 3-1 (23-25; 25-17; 25-15; 27-25)

Monini Spoleto: Morelli 17, Bargi 13, Zamagni 14, Monopoli 1, Joventino 6, Bertoli 20, Romiti (L), Segoni, Festi, Vanini, Garofalo, Iaccarino, Mariano, Marta (L). Al: Provvedi

BCC Castellana Grotte: Cazzaniga 8, Canuto 9, Presta 12, Ferraro 5, Garnica 3, Moreira 19, Cavaccini (L), Parisi, De Santis, Quarta, Barbone, Astarita, Scio, Pace (L). All: Lorizio

Articoli correlati