11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeAttualitàRagazzini terribili, a Foligno denunce per cartelli divelti e atti di vandalismo

Ragazzini terribili, a Foligno denunce per cartelli divelti e atti di vandalismo

Pubblicato il 19 Gennaio 2018 12:59

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Baby-gang. Una parola che sta entrando sempre di più nell’immaginario collettivo a causa purtroppo dei numerosi fatti di cronaca che propongono i telegiornali nazionali. Un fenomeno che sembra si stia diramando a macchia d’olio. Diversi i casi di emulazione, con molti ragazzi che prendono come esempio episodi di cronaca senza considerare la gravità dell’accaduto. Probabilmente il termine “baby gang” è eccessivo per quanto sta avvenendo ultimamente a Foligno. Sta di fatto che nel giro di pochi giorni, diversi cittadini hanno segnalato danni causati da atti di vandalismo, che vedrebbero come protagonisti ragazzi giovanissimi. E’ il caso del quartiere di Borroni, dove una tranquilla quotidianità viene interrotta da episodi spiacevoli. Stando a quanto denunciano i residenti, sembra che oramai da diverso tempo un gruppo di 5-6 minori sta creando un po’ di caos. “Insulti ai passanti, bravate in mezzo alla strada, biciclette prese di mira e distrutte – raccontano i residenti – soprattutto cartelli stradali rovinosamente sradicati dalla propria sede”. “Una settimana fa ho denunciato sia ai carabinieri che alla polizia – dichiara ai microfoni di Rgunotizie.it Gianluca Angeli, un residente di Borroni – queste azioni di cui siamo a conoscenza come quartiere. Credo che l’intervento delle forze dell’ordine possa arginare questa problematica, che se non fermata nelle giuste maniere, rischia di poter aumentare”. I residenti si dicono preoccupati perché, dopo i cartelli stradali, i danni potrebbero riguardare le loro auto o le loro abitazioni. Danni in prima persona li ha subiti la titolare della “giostrina” del parco dei Canapè, che su Facebook negli scorsi giorni ha raccontato la sua storia. Questa volta l’atto di vandalismo ha riguardato la struttura da lei gestita, effettuato da un’altro gruppetto di ragazzini terribili.

I cartelli abbattuti dai giovani

Articoli correlati