26 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCulturaCastel Ritaldi torna a trasformarsi nel Paese delle Fiabe e chiama a...

Castel Ritaldi torna a trasformarsi nel Paese delle Fiabe e chiama a raccolta i bambini

Pubblicato il 22 Marzo 2018 12:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Raccolta indiscriminata di prugnoli: maxi sanzione a Foligno

Un cercatore è stato trovato in possesso di ben 230 funghi sotto misura. Fatto analogo a Valtopina, dove i carabinieri forestali sono intervenuti per sequestrare e distruggere il frutto del raccolto

Una “Lettera alla città” per combattere la povertà educativa a Foligno

Il progetto prevede la realizzazione e il potenziamento di iniziative formative che coinvolgeranno una platea di circa 2mila ragazzi tra i 5 e i 14 anni. A promuoverlo la Diocesi in collaborazione con la Fondazione San Domenico da Foligno e la cooperativa Densa

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

Diciannove anni di Paese delle Fiabe. Anche in questo 2018, infatti, immaginazione, fantasia e creatività torneranno a farla da padrone nel borgo umbro di Castel Ritaldi, che vuole così celebrare la memoria di Mario Tabarrini, autore di libri di narrativa e racconti per ragazzi originario del piccolo borgo umbro, a cui da 19 anni appunto viene dedicato il concorso letterario. E se l’obiettivo è quello di appassionare grandi e piccini alla lettura e stimolarne la scrittura creativa, Castel Ritaldi è già pronto a ricevere gli elaborati di quanti vorranno partecipare al concorso, cimentandosi con la scrittura di una fiaba inedita sul tema del “Labirinto”. Destinatari i bambini, a cominciare dai tre anni, ma anche gli adolescenti e gli adulti. Il concorso, infatti, si rivolge a cinque fasce di età di autori: la categoria dai 3 ai 6 anni, alla quale si può partecipare o con un lavoro individuale o di gruppo; quella dai 7 ai 10, sempre con testo individuale o di gruppo; dagli 11 ai 13 anni, con la stessa modalità; ed, infine, le ultime due categorie – per cui sono previsti solo testi individuali -, ossia quella dai 14 ai 18 anni e dai 19 in su. Nello specifico, per i più piccoli (dai 3 ai 6 anni) è richiesta la presentazione di fiabe o testi fantastici prodotti in forma grafico/pittorica (con eventuali didascalie), mentre per le altre categorie si dovranno comporre testi letterari. Al termine del lavoro della commissione, a settembre, come nelle migliori competizioni, gli autori che avranno composto le migliori fiabe saranno premiati. Per i primi due classificati di ogni categoria – scelti con giudizio insindacabile dalla giuria – sono previsti premi rispettivamente di 350 e 200 euro, insieme ad un diploma. Oltre ai premi tradizionali, sono istituiti due premi speciali per i quali è prevista la consegna di un diploma, dedicati alla memoria di Aura Di Tommaso, anima della manifestazione, e Roberto Abbondanza, rispettivamente per la potenzialità e la creatività dell’elaborato. Il termine per consegnare i lavori, a mano o a mezzo posta, all’indirizzo del Comune di Castel Ritaldi in viale Martiri della Resistenza, è fissato per il 31 maggio prossimo. Andrà comunque inviata all’indirizzo di posta elettronica paesedellefiabe@comune.castel-ritaldi.pg.it una mail con una copia dell’opera. E’, inoltre, possibile mandare i componimenti anche attraverso posta elettronica certificata. Ora quindi non resta che mettersi al lavoro e liberare la propria fantasia. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito http://www.castelritaldi.eu/pagine/paese-delle-fiabe o mandare una mail all’indirizzo paesedellefiabe@comune.castel-ritaldi.pg.it.

Articoli correlati