9.1 C
Foligno
martedì, Aprile 23, 2024
HomeCronacaEx Zuccherificio, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di Foligno

Ex Zuccherificio, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di Foligno

Pubblicato il 24 Maggio 2022 13:00 - Modificato il 5 Settembre 2023 11:01

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Caso ex zuccherificio, la IV sezione del Consiglio di Stato mette un punto fermo su una delle querelle fra Coop Centro Italia e Comune di Foligno, accogliendo l’appello dell’Ente di piazza della Repubblica difeso dall’avvocato Antonio Bartolini dello studio dell’avvocato Aristide Police di Roma. Il Comune di Foligno viene così sollevato dalle richieste di risarcimenti milionari dovuti a presunti danni per inadempienza reclamati da Coop dopo gli accordi stipulati con la precedente amministrazione comunale. Il Consiglio di Stato è stato chiamato ad esaminare la sentenza del Tar dell’Umbria del 28 novembre 2016 (n.745) che riguardava, tra le altre cose, le domande di risarcimento rispetto alla convenzione urbanistica stipulata nel 2005.

In particolare la sentenza pubblicata oggi, martedì 24 maggio, a firma del presidente Francesco Gambato Spisani e relativa all’udienza del 7 aprile scorso, accoglie l’appello 4568/2017 proposto dal Comune di Foligno, mentre respinge l’appello 3747/2017, proposto dalla società cooperativa Coop Centro Italia, e in riforma della sentenza di primo grado, respinge il ricorso introduttivo del giudizio.

Coop Centro Italia Società Cooperativa rappresentata dagli avvocati Fabio Amici, Luisa Gobbi e Alarico Mariani Marini viene condannata al rimborso, in favore del Comune di Foligno, delle spese del doppio grado del giudizio oltre alle spese generali e accessori di legge. Disposta anche la compensazione delle spese del grado del giudizio nei confronti della società Magazzini Gabrielli.

Articoli correlati