10.6 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronacaAveva molestato e percosso i clienti di un locale: Daspo Willy per...

Aveva molestato e percosso i clienti di un locale: Daspo Willy per un 47enne

L’uomo non potrà accedere all’esercizio pubblico o sostare nelle sue vicinanze per due anni. L’episodio risale al mese di settembre, quando a intervenire erano stati gli agenti del Commissariato di via Garibaldi che dopo averlo identificato lo avevano denunciato

Pubblicato il 26 Febbraio 2024 15:14 - Modificato il 27 Febbraio 2024 12:07

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Aveva insultato e molestato più volte i clienti di un esercizio pubblico di Foligno, arrivando a percuotere alcune persone presenti nel locale e danneggiando con un’asta di ferro alcune suppellettili. Per questo motivo un 47enne di origini straniere era stato denunciato alla Procura della Repubblica di Spoleto e segnalato all’autorità di pubblica sicurezza. Ora, però, per l’uomo è scattato anche il Daspo Willy. Dopo aver esaminato gli atti e tenuto conto anche delle modalità con cui si era svolto il fatto e l’allarme sociale che aveva creato tra i clienti del locale, il questore di Perugia, Fausto Lamparelli, ha infatti deciso di adottare nei suoi confronti una misura di prevenzione personale. Ritenendo la condotta del 47enne tale da determinare una situazione di grave pericolo e turbativa dell’ordine e la sicurezza pubblica e al fine di tutelare i cittadini che sono soliti frequentare quei luoghi ed evitare il ripetersi di episodi analoghi, il questore ne ha così disposto il divieto di accesso al locale per due anni. Lo straniero, inoltre, non potrà stazionare neppure nelle sue immediate vicinanze.  In caso di violazione del provvedimento, il 47enne rischia la reclusione da uno a tre anni e una multa da 10mila a 24mila euro. L’episodio risale allo scorso mese di settembre. Ad intervenire erano stati gli agenti del Commissariato di via Garibaldi agli ordini del vice questore aggiunto Adriano Felici che, dopo aver individuato l’uomo e ricostruito la dinamica dell’episodio, avevano proceduto con la denuncia. 

Articoli correlati