12.4 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeAttualitàGiornate Dantesche, la Divina Commedia invade Foligno

Giornate Dantesche, la Divina Commedia invade Foligno

Diciotto terzine del capolavoro di Dante Alighieri installate nelle vie della città per celebrare la stampa della prima copia del 1472. Dal 2 al 10 aprile in programma tantissime iniziative, l'assessore Barili: “Manifestazione cresciuta tantissimo”

Pubblicato il 20 Marzo 2024 17:31

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Zuccarini lancia la campagna elettorale con “Foligno in testa”

Tra il bilancio dei cinque anni di governo e “frecciatine” all’opposizione, dall’auditorium “Santa Caterina” ha preso il via la corsa al secondo mandato dell’attuale sindaco. Presenti gli esponenti delle forze politiche e civiche della coalizione del centrodestra

Tornano a Foligno le Giornate Dantesche, in programma dal 2 al 10 aprile, con un evento speciale di anteprima per il Dantedì, 25 marzo, con la scrittrice Melania Mazzucco. Nel corso della manifestazione si alterneranno conferenze, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e musicali, concorsi e attività per le scuole. L’evento celebra ogni anno la prima edizione a stampa della Divina Commedia, realizzata a Foligno nell’aprile del 1472. Inoltre, 18 terzine, tratte dalla Divina Commedia, saranno installate lungo le vie della città. Tutti gli eventi sono aperti al pubblico. La prenotazione è consigliata. Anche quest’anno un artista, Ugo La Pietra, ha illustrato la copia anastatica della editio princeps che verrà presentata alla città il 2 aprile, nel corso di un evento animato dal critico d’arte Italo Tomassoni e dallo stesso artista.

La Pietra ha disegnato quattro opere inedite dedicate alla Divina Comedia: Anteporta (immagine scelta per il manifesto generale della manifestazione) Inferno, Purgatorio e Paradiso.

Ci saranno conferenze tenute da dantisti come Alberto Casadei, Lino Pertile, Natascia Tonelli e Natale Vacalebre; presentazioni di libri con Maria Grazia Calandrone (che presenterà “Dove non mi hai portata”) e Alessandro Masi (con “Vita maledetta” di Benvenuto Cellini); un incontro con l’ex direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli. Prevista in due giornate – il 5 e 6 aprile – nella corte di palazzo Trinci, una fiera editoriale dedicata a Dante e al Medioevo. Numerose le iniziative rivolte alla scuole: alle medie saranno dedicate due giornate di laboratori a tema dantesco, mentre le superiori si sfideranno in occasione del concorso “Commediando”, che le vedrà impegnate a proporre una loro personale interpretazione di un canto della Commedia.

Inoltre, le scuole partecipando al concorso “Una terzina per Foligno” hanno scelto alcune terzine tratte dalla Divina Commedia che saranno appese in alto in una delle vie del centro storico. La manifestazione si concluderà il 10 aprile, quando a Mogol (Giulio Raspetti) sarà consegnato un premio speciale, “Divina Foligno”, dopo che avrà ripercorso la sua carriera attraverso musica e parole.

Tutti gli eventi sono aperti al pubblico. La prenotazione è consigliata. Per prenotare e per consultare il programma completo visitare il sito web www.giornatedanteschefoligno.it/

L’assessore alla cultura, Decio Barili, ha sottolineato che “la manifestazione è cresciuta tantissimo in questi anni, in modo continuo. La presenza delle terzine per le vie di Foligno fa sentire l’evento vicino alla città”. La coordinatrice scientifica delle Giornate Dantesche, Cristiana Brunelli, ha ricordato “il livello raggiunto dall’evento. Lo dimostrano i patrocini da parte di Società Dante Alighieri, Società Dantesca Italiana, Associazione degli Italianisti, Festival del Medioevo”, oltre che del Ministero della cultura.

Era presente, tra gli altri, alla presentazione delle Giornate Dantesche, anche Aldo Amoni, presidente della Confcommercio, associazione che finanzierà il concorso “Commediando”. “È importante dare il sostegno a qualsiasi manifestazione che interessi Foligno”, ha sottolineato Amoni. 

Articoli correlati