12.3 C
Foligno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeAttualitàFoligno, a Cave arrivano i mercatini e l'ufficio postale di Babbo Natale

Foligno, a Cave arrivano i mercatini e l’ufficio postale di Babbo Natale

Pubblicato il 28 Novembre 2017 16:41

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In centinaia per dire “no” ai motori sui sentieri

La manifestazione, organizzata dal Cai della regione Umbria, ha coinvolto numerosi cittadini e alcuni esponenti delle istituzioni, che hanno ribadito la contrarietà all’emendamento che liberalizza il transito dei veicoli in montagna

Passaporti, anche a Foligno scattano le nuove modalità

Da mercoledì 17 aprile le prenotazioni, effettuabili solamente online, vedranno gli uffici del commissariato aumentare la loro disponibilità per quanto riguarda giorni e orari. Ecco come fare

Il vino che fa bene all’arte: duemila bottiglie Caprai restaureranno la chiesa di Bevagna

Torna l'iniziativa del produttore montefalchese in favore dei beni culturali del territorio. La speciale etichetta è disegnata dal maestro Luigi Frappi

A Cave di Foligno il Natale arriva in anticipo. L’appuntamento è per sabato 2 e domenica 3 dicembre, quando nella frazione cittadina i mercatini natalizi scalderanno l’aria. Prevista la presenza di 35 espositori, che arriveranno nell’ambito della manifestazione “Aspettando il Natale a Cave”, l’evento organizzato dalla Pro loco. Michele Tufo, consigliere della Pro loco di Cave, ha spiegato che sarà possibile trovare idee regalo, strenne, prodotti tipici anche dalle zone terremotate. Presente l’ufficio di Babbo Natale dove i bambini potranno consegnare la propria lettera. Nei due giorni della manifestazione (sabato 2 dicembre dalle 15 alle 21 e la domenica dalle 10 alle 21) verranno realizzati laboratori per bambini e i più piccoli potranno provare l’emozione di cavalcare un pony. Ci saranno gli artisti di strada e punti ristoro. Per l’occasione sarà attivato “L’albero del sorriso”. In pratica saranno raccolti giocattoli nuovi, materiale di cancelleria, disegni, dolci, poi donati durante le festività natalizie ad una scuola e a un oratorio parrocchiale di una popolazione terremotata del centro Italia. Alla presentazione dell’iniziativa è intervenuta Rita Barbetti, vicesindaco, sottolineando che “è importante che si svolgano eventi nei centri più vivaci del nostro territorio, perché spesso ci concentriamo troppo nel proporre iniziative nel centro storico”. 

Articoli correlati