8.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeAttualitàDagli oratori parrocchiali alla mensa di San Giacomo: la Caritas di Foligno...

Dagli oratori parrocchiali alla mensa di San Giacomo: la Caritas di Foligno cerca 14 giovani

Pubblicato il 6 Gennaio 2024 09:53

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

Sono 14 i posti messi a disposizione dalla Caritas diocesana di Foligno nell’ambito del Servizio civile universale. Pubblicato, infatti, il nuovo bando che si rivolge ai giovani tra i 18 e i 28 anni da impiegare in diversi progetti che quest’anno coinvolgeranno non solo il Centro della carità di piazza San Giacomo, ma anche due oratori parrocchiali della Diocesi di Foligno. Progetti che vogliono essere per i ragazzi e le ragazze un’occasione per contribuire al bene comune e allo stesso tempo per vivere un percorso di crescita personale e comunitario nei valori della pace, solidarietà e giustizia.

Entrando nel dettaglio dei 14 posti previsti, saranno sei i volontari impiegati nel progetto “Spazio per tutti – Umbria” nell’ambito degli oratori parrocchiali: di questi, due nella parrocchia di San Pietro Apostolo di Sant’Eraclio e quattro nella parrocchia di San Paolo Apostolo di Foligno. Previsto, poi, un posto per il progetto “Impronte di solidarietà – Umbria” nell’ambito dell’agricoltura sociale ed uno per il progetto “Rete in ascolto – Umbria” relativo ai centri di ascolto. Infine, tre i volontari richiesti per l’emporio della solidarietà nell’ambito del progetto “Getta le reti – Umbria” e altri tre per il servizio mensa all’interno del progetto “Farsi prossimi – Umbria”.

Le candidature andranno presentate entro le 14 del 15 febbraio prossimo. Poi, nel mese di marzo si procederà con la fase di selezione, mentre l’avvio del servizio è fissato per il 28 maggio. Gli operatori volontari selezionati sottoscriveranno con il Dipartimento un contratto che fissa, tra l’altro, l’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio in 507,30 euro. Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on line (Dol) raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Come per gli scorsi anni, sarà possibile presentare domanda solo attraverso la piattaforma Dol con accesso tramite Spid. La guida per la compilazione della domanda è disponibile su: https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/presenta-la-domanda/la-guida/.

Articoli correlati