23.3 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomePoliticaVerso le amministrative: Matteo Salvini primo “big” a Foligno

Verso le amministrative: Matteo Salvini primo “big” a Foligno

In vista delle prossime elezioni comunali, il leader leghista farà la sua comparsa all'auditorium “Santa Caterina. Sarà l'occasione per presentare la lista cittadina del Carroccio

Pubblicato il 24 Aprile 2024 17:19

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

Matteo Salvini all’auditorium “Santa Caterina”. Sarà il leader della Lega e ministro delle Infrastrutture e Trasporti del governo Meloni, la prima delle personalità politiche di spicco a intervenire a Foligno in occasione delle elezioni amministrative di giugno prossimo. Salvini raggiungerà la città della Quintana per presentare il suo libro “Controvento, l’Italia che non si arrende”. Un appuntamento, previsto per il 2 maggio alle 17 all’auditorium “Santa Caterina”, durante il quale la Lega di Foligno coglierà l’occasione per presentare la propria lista a sostegno del candidato sindaco Stefano Zuccarini.
Il libro sarà acquistabile a partire dal 30 aprile, ma le presentazioni si apriranno con quella di Milano del 25 aprile.
Un volume in cui vengono trattati i temi dell’autonomia, del Ponte sullo Stretto, della difesa dei confini, dell’idea di un’Europa diversa, e che viene così presentato: “Chi scrive rischia fino a 15 anni di carcere per sequestro plurimo e rifiuto di atti d’ufficio, ma soprattutto alla guida di un partito – la Lega – da anni sottoposto a un linciaggio mediatico-giudiziario che ha pochi precedenti in Italia e in Occidente”. 

Articoli correlati