36.3 C
Foligno
mercoledì, Luglio 17, 2024
HomePoliticaBallottaggio, Finamonti prende posizione: “Zuccarini riconosce solo ora affinità, scegliete Masciotti”

Ballottaggio, Finamonti prende posizione: “Zuccarini riconosce solo ora affinità, scegliete Masciotti”

L'esponente de “La voce di Foligno” lancia un appello ai suoi elettori e va all'attacco del candidato sindaco del centrodestra in vista del ballottaggio, appoggiando la coalizione di centrosinistra

Pubblicato il 16 Giugno 2024 12:48 - Modificato il 17 Giugno 2024 17:40

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Ancora grande caldo in Umbria. L’esperto: “Lieve calo non prima della prossima settimana”

Gli effetti del solleone si fanno sentire anche nella nostra regione. Per Fabio Pauselli di Umbria Meteo la colonnina di mercurio dovrebbe scendere di 2-3 gradi. Temperature sopra la media, ma inferiori agli scorsi anni

A Foligno prevenzione per oltre 200 cittadini con il “Progetto Cuore”

Un’indagine dell’Istituto superiore di sanità ha coinvolto un campione di folignati, con età compresa tra i 35 e i 74 anni, per valutare il rischio cardiovascolare. L’analisi ha permesso ad alcuni partecipanti di diagnosticare patologie precedentemente sconosciute

Liste d’attesa, calano di 17mila unità le prestazioni in sospeso

Un miglioramento portato dal Piano regionale ordinario di undici milioni e mezzo attuato circa due mesi fa. La presidente della Regione, Donatella Tesei: “Il progetto ha dato i suoi frutti, ma continueremo a lavorare affinché sia sempre più incisivo”

Dopo Enrico Presilla, che nella giornata di sabato aveva annunciato di voler votare per Stefano Zuccarini, ora arriva anche la posizione ufficiale di Moreno Finamonti. Come l’esponente di Alternativa popolare, anche il candidato sindaco de “La voce di Foligno” non sarà tra coloro che si giocheranno l’elezione al secondo turno. Il ballottaggio vedrà infatti la sfida a due tra Stefano Zuccarini e Mauro Masciotti, rappresentanti rispettivamente del centrodestra e del centrosinistra. E, in vista della stessa, “La voce di Foligno” è pronta a sostenere, attraverso l’apparentamento (cosa che invece non avverrà in maniera ufficiale tra Presilla e Zuccarini), il candidato sindaco della coalizione progressista. Ad annunciarlo è stato lo stesso dottor Moreno Finamonti, attraverso una nota diffusa nella mattinata di domenica. Un comunicato che parte con un attacco nei confronti di Stefano Zuccarini, che solamente poche ore fa aveva parlato di “affinità” proprio con Finamonti. “Zuccarini – dice Finamonti – solo ora riconosce affinità del sottoscritto con la sua linea politica, quando in realtà non ha mai voluto ascoltare e sostenere alcuna delle nostre iniziative per la città, dimostrando così la non coerenza e l’opportunismo dell’ultimo minuto permeato sempre dalla scarsa umiltà che lo contraddistingue”. Il riferimento, nemmeno poco velato, è sicuramente al premio “Medicus – Gentile da Foligno” organizzata proprio da Moreno Finamonti oramai da diversi anni. Un appuntamento che ha portato in città figure illustri della medicina nazionale e non solo e che proprio ultimamente non avrebbe trovato il necessario appoggio dall’amministrazione uscente. Motivo per cui la manifestazione ha in parte “traslocato” a Perugia. Ma anche nel corso della campagna elettorale non sono mancati, nel corso dei confronti tra le due forze, scambi di vedute e “frecciatine” che Finamonti non si esime dallo scoccare anche in questa occasione: “Vedo da una parte un sindaco che mira esclusivamente al suo secondo ed ultimo mandato e verificata la pochezza del suo operato in questi cinque anni, sono convinto che nulla farà per Foligno se non i soliti interessi di parte nella certezza che comunque al termine dovrà andarsene. Dall’altra invece – scrive Finamonti in una nota – c’è un centrosinistra eterogeneo, con una forte area moderata dove spiccano diverse persone già esperte nell’amministrare e a cui ritengo di essere più affine la quale, imparata la lezione del 2019, si impegnerà sicuramente per dare continuità alla sua amministrazione, sapendo che diversamente gli elettori potranno ‘rimandarli a casa’ trascorsi cinque anni”. In virtù di tutto questo, Moreno Finamonti scioglie le riserve e annuncia il sostegno al candidato della coalizione progressista: “Dopo un gradevole colloquio con il candidato Masciotti che mi ha raggiunto personalmente, ci siamo lasciati con la promessa di fare la differenza e quindi di scegliere la squadra solo per competenza e capacità, ‘conditio sine qua non’ del mio appoggio, quello che non è palesemente avvenuto durante l’amministrazione Zuccarini. 

Pertanto invito i miei elettori a fare queste importanti considerazioni sostenendo l’unica parte che può fare i loro interessi. In caso di vittoria – conclude Finamonti – noi ci saremo per garantire che quanto promesso venga realizzato, battendoci sempre per la salvaguardia della Sanità pubblica territoriale ormai al collasso, motivo principale della nostra discesa in campo”.

Nella mattinata di domenica è quindi stata presentata alla segreteria generale del Comune di Foligno la dichiarazione di collegamento tra il candidato sindaco, Mauro Masciotti, e la lista “La
Voce di Foligno” per il ballottaggio di domenica 23 e lunedì 24 giugno.

Articoli correlati