Al Comprensivo “Foligno 3” disposta la reggenza annuale: torna Simona Lazzari

Titolare della dirigenza dell’Itt “Da Vinci”, la preside si occuperà di entrambi gli istituti. Badiali: “È una mezza soluzione. Dopo un anno di discussioni, ci saremmo aspettati di più”

Massimo Badiali e Simona Lazzari

Dopo un anno “travagliato”, all'Istituto comprensivo “Foligno 3” arriva la reggenza annuale. A deciderlo è stato l'Ufficio scolastico regionale, che nella giornata di martedì ha pubblicato l'interpello per cercare la figura che sostituirà fino al 31 agosto 2022 l'attuale dirigente, Laura Carmen Paladino che, secondo quanto trapela, ha ricevuto un altro incarico nel Lazio.

A prendere le redini delle scuole di Sant’Eraclio, Sterpete e Colle Scandolaro sarà un volto noto tra i corridoi del Comprensivo “Foligno 3”. Si tratta di Simona Lazzari che, dopo essere stata ai vertici del “Galileo Galilei”, lo scorso anno era stata trasferita all’Istituto tecnico tecnologico “Leonardo Da Vinci” di Foligno, salvo poi farsi carico anche della “travagliata” reggenza delle tre scuole di Sant’Eraclio, Sterpete e Colle Scandolaro. Per il secondo anno consecutivo, dunque, Simona Lazzari si occuperà di entrambi gli istituti.

La decisione presa dalla dottoressa Antonellia Iunti, a capo dell'Ufficio scolastico regionale, trova solo parzialmente d’accordo, però, i rappresentanti del consiglio d’istituto e i genitori. “È una mezza soluzione” commenta Massimo Badiali che, dopo dodici mesi segnati da continui interpelli, si sarebbe aspettato una nomina definitiva. “Si sarebbe potuta gestire l’intera questione in maniera differente - prosegue - anziché ritrovarci con una dirigente ‘condivisa’. Dopo un anno di discussioni e chiacchiere - sottolinea - ci saremmo aspettati una preside nostra”.

Il fatto, però, che a dirigere il Comprensivo “Foligno 3” sarà per altri dodici mesi Simona Lazzari tranquillizza chi, in quest’ultimo anno, si è battuto per dare un minimo di stabilità a personale docente e non e agli studenti. “I genitori hanno un pizzico di serenità in più - ha ribadito Badiali -, ma il prossimo anno ci ritroveremo punto e a capo. Da parte nostra, continueremo a vigilare ed essere presenti, dando la nostra massima disponibilità”.

Disponibilità che, ricorda il rappresentante del consiglio d’istituto, in quest’ultimo anno non è mancata neppure da parte dell’amministrazione comunale di Foligno, a cominciare dal sindaco Stefano Zuccarini, dall’assessore all’istruzione Paola De Bonis, dalla dirigente d’area Ilenia Filippetti e dalla coordinatrice della terza commissione Tiziana Filena, che ha “ospitato” ben due incontri dedicati alla vicenda. Oltre al lavoro svolto dal personale interno all’Istituto folignate. “Abbiamo avuto la fortuna di poter contare su un personale scolastico in gamba” ha concluso Massimo Badiali, che non è passato sopra però al mancato appoggio del sindacato nell’ultimo incontro in commissione. “Incontro nel quale - ha detto - il sindacato non si è  presentato”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento