18.9 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCronacaFoligno, il sindaco a La7: "Controlli nelle scuole ogni 10 giorni"

Foligno, il sindaco a La7: “Controlli nelle scuole ogni 10 giorni”

Pubblicato il 25 Gennaio 2017 14:34 - Modificato il 5 Settembre 2023 18:15

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

Le parole del sindaco di Foligno non sono rimaste inascoltate. Negli scorsi giorni, all’indomani dell’allarme lanciato dalla Commissione grandi rischi su eventuali nuove forti scosse di terremoto, il primo cittadino Nando Mismetti aveva replicato all’allarmismo creato dalla Grandi rischi con poche ma chiare parole. “Ci dicano cosa dobbiamo fare – aveva affermato il primo cittadino folignate in merito alle strutture scolastiche -. Se dobbiamo chiudere le scuole per dieci anni, siamo pronti a farlo. Troppo semplice gettarci nella paura e poi scaricare le responsabilità sulle nostre spalle”. A due giorni dalle sue parole, Nando Mismetti è stato ospite in diretta televisiva a La7 per ribadire i concetti espressi. Nel corso del programma Tagadà condotto da Tiziana Panella, il sindaco di Foligno è intervenuto dal suo ufficio di piazza della Repubblica per tornare a parlare di sicurezza negli edifici scolastici, terremoto e tagli agli enti locali. Proprio per quanto riguarda le scuole, Mismetti ha garantito da parte del Comune dei controlli serrati sulle strutture. “I nostri tecnici visiteranno le scuole ogni 10-15 giorni per vedere se c’è qualche problema. Questo è quanto si può fare nell’immediato – ha affermato Mismetti in diretta tv -. E’ però evidente che si pone un problema generale. Sono anni che gli enti locali vengono definiti i luoghi dello spreco, per cui si doveva per forza arrivare a ridurre la loro capacità di agire che ci ha portato solamente a svolgere il ruolo di un governo ragionieristico. Questo ha portato ad un indebolimento di tutte quelle misure che venivano adottate nel tempo per affrontare le emergenze”. Poi, appellandosi ai parlamentari presenti in studio, Mismetti ha proseguito: “Noi siamo arrivati oramai a garantire solo l’ordinario e fuori da questo si va in difficoltà”. – ha sottolineato -. Negli ultimi anni in Provincia abbiamo approvato i bilanci di previsione il 21 dicembre. Penso che nemmeno a casa nostra, se qualcuno deve comprare un frigorifero, lo programma qualche mese prima”.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati