20.2 C
Foligno
domenica, Luglio 21, 2024
HomePoliticaFurti al cimitero, Schiarea e Ciancaleoni: “L’assessore ci dica cosa intende fare”

Furti al cimitero, Schiarea e Ciancaleoni: “L’assessore ci dica cosa intende fare”

Pubblicato il 15 Novembre 2017 10:35

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Operazione “Oro rosso”, controlli straordinari della Polfer contro i furti di rame

Gli agenti di Foligno e Perugia hanno effettuato verifiche in tre attività di rottamazione per il rispetto delle normative di settore e lungo le linee ferroviarie per accertare l’integrità dei cavi. Intensificata anche l’attività nelle stazioni: identificate 259 persone

Mezzi ancora in azione a Poreta: in volo un canadair e un elicottero

Proseguono per il terzo giorno consecutivo le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha interessato le aree ai confini tra i comuni di Campello e Spoleto. Fino alle 20 di sabato sospensione dell’energia elettrica nelle zone interessate dalle fiamme

Il Torneo nazionale degli oratori si chiude a Foligno e incorona Joco Campus

Le finali di “TuttInGioco” hanno visto la compagine locale alzare la coppa dell'ultima delle cinque finali del progetto organizzato in 50 centri estivi dal Centro Sportivo Italiano e da Fondazione Conad ETS con il supporto di PAC 2000A Conad, per promuovere e diffondere i valori dello sport

Anche i consiglieri folignati Lorenzo Schiarea del Movimento per Foligno e Roberto Ciancaleoni dei Riformisti per Foligno si uniscono al coro di voci che chiede più sicurezza all’interno del cimitero cittadino, preso letteralmente d’assalto da ladri senza scrupoli. E se cittadini ed esercenti lanciano la proposta di una raccolta di fondi privati per l’installazione di un sistema di video sorveglianza capace di scoraggiare i furbetti da fare incetta di tutto, i due esponenti di maggioranza si rivolgono direttamente all’assessore competente, chiedendo che intervenga al riguardo. Quantomeno, annunciando le azioni che l’amministrazione comunale vuole compiere sul fronte della sicurezza, ma non solo. I due consiglieri comunali nella loro nota, infatti, fanno riferimento anche allo stato in cui versa il centrale cimitero di Santa Maria in Campis, per ciò che riguarda la manutenzione. La struttura – è la denuncia – si trova “da svariati anni in una situazione di abbandono, considerate le diverse criticità che riguardano la manutenzione delle strutture e delle aree di verde interne ed esterne”. Situazioni, quelle illustrate, che per Schiarea e Ciancaleoni diventano di estrema urgenza, considerato sia “l’elevato numero di cittadini che possono subire infortuni di varia natura a causa dello stato attuale in cui versa il cimitero” ma anche in virtù dei “furti ai danni dei loculi” registrati con sempre maggior frequenza negli ultimi tempi. Ecco perché i due consiglieri chiedono anche tempi precisi rispetto ai quali porre in essere le azioni richieste.

Articoli correlati