24.8 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeCronacaPer l'ex Zuccherificio investimento da 70 milioni: "Garantirà oltre 150 posti di...

Per l’ex Zuccherificio investimento da 70 milioni: “Garantirà oltre 150 posti di lavoro”

Pubblicato il 25 Febbraio 2019 14:55

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

Un investimento da 70 milioni di euro e più di 150 nuovi posti di lavoro. Sono i numeri snocciolati da Erminio Bomarsi, presidente di Coop Centro Italia, in occasione della conferenza stampa che si è tenuta lunedì mattina a palazzo comunale a Foligno per fare il punto della situazione sull’area dell’ex zuccherifio.

Ad intervenire, oltre al numero uno di Coop, anche il sindaco Nando Mismetti che, dopo aver ripercorso le varie tappe che hanno portato finalmente alla sigla di una accordo tra due delle tre parti in gioco – escluso quindi il Gruppo Gabrielli – ha rilanciato anche il tema del Parco delle scienze e delle arti. “Per la riqualificazione della parte pubblica – ha infatti dichiarato – ripartiamo dal Parco delle scienze e delle arti, ma non solo. Ritengo, infatti – ha proseguito – che si possa pensare anche ad una nuova sede della scuola primaria ‘Mameli’. Mentre lì dove si trova la buca di Prato Smeraldo, l’idea è di realizzare una piazza incrementando il numero di parcheggi a disposizione dei cittadini”. Per il sindaco folignate, dunque, è giunto il momento che la città si dia nuovi obiettivi. “Intanto – ha commentato – è stato chiesto al Consiglio di Stato il rinvio del pronunciamento sulla sentenza del Tar, che si sarebbe dovuto tenere nei primi giorni di marzo”. 

Così come resta l’attesa per la presentazione del progetto del subcomparto da parte di Coop Centro Italia, a cui – da accordo – sono stati concessi 45 giorni di tempo dall’approvazione dell’intesa in consiglio comunale, avvenuta il 7 febbraio scorso. Ma l’idea di Coop è di andare dritti alla meta, dopo il lungo stato di impasse in cui è finita la vicenda negli ultimi anni. “Pensiamo che avrà sviluppi rapidi – ha commentato Bomarsi ai microfoni di Radio Gente Umbra -, tenendo conto che comunque 3 o 4 anni saranno necessari per chiudere la parte amministrativa e realizzata dell’intervento. Un intervento – ha aggiunto il numero uno di Coop Centro Italia – che si tradurrà in un investimento di 70 milioni di euro e più di 150 nuovi posti di lavoro”.

Ma la Coop sarà in prima fila anche sul recupero dell’area dell’ex sansificio, dopo la riduzione dei volumi imposti dall’accordo con il Comune sull’area dell’ex zuccherificio. “Andremo a riqualificare anche l’area dei Cipressi – ha spiegato a questo proposito Erminio Bomarsi – dove sorgerà un parco commerciale che potrà attrarre a Foligno consumatori dai Comuni limitrofi e non solo. Quindi – ha concluso – con un ulteriore apporto economico per questa città”.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati