23.6 C
Foligno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeSportUn sontuoso Pogacar fa sua la cronometro Foligno-Perugia

Un sontuoso Pogacar fa sua la cronometro Foligno-Perugia

La maglia rosa stacca di 17 secondi il beniamino di casa Filippo Ganna e chiude i 40 chilometri in 51'44''. Domani l'ottava tappa partirà da Spoleto per raggiungere Prati di Tivo

Pubblicato il 10 Maggio 2024 18:24 - Modificato il 11 Maggio 2024 11:29

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Foligno, dovrà scontare 17 anni anni di carcere per rapina, estorsione e spaccio

Un 45enne era in prova ai servizi sociali, ma il nuovo provvedimento del magistrato di sorveglianza ha imposto la detenzione a Capanne. A rintracciare l'uomo gli agenti del commissariato

Tutti in sella! A Verchiano torna la Rampicorno

Domenica 26 maggio l'appuntamento con la quinta edizione del cicloraduno non agonistico di mountain bike. Tre i percorsi previsti e studiati per permettere a tutti di vivere una giornata di sport e allegria

L’elisoccorso umbro compie 100 interventi

Dal 1° marzo Nibbio ha visto 78 voli andati a buon fine, mentre 22 quelli annullati causa condizioni meteorologiche avverse o per interventi già effettuati via terra. Quindici le missioni in zone impervie

Nel giorno in cui il Giro d’Italia festeggia i 93 anni dalla nascita della maglia rosa, è proprio la maglia rosa a trionfare nella cronometro Foligno-Perugia. Nella 40 chilometri valida per la settima tappa dell’edizione 2024, Tadej Pogacar (51’44”) stupisce tutti con una prestazione sontuosa e batte di 17 secondi Filippo Ganna (52’01”), in testa alla crono fino all’arrivo perugino del ciclista sloveno del UAE Team Emirates. Dietro il leader del Giro e l’azzurro, il terzo gradino del podio è andato a Magnus Sheffield, staccato di 49”. Se Pogacar ha esaltato i tanti tifosi e curiosi che hanno affollato il tracciato da Foligno a Perugia, il beniamino di giornata è stato comunque Filippo Ganna, applauditissimo e incitatissimo durante tutto il percorso. “Sono molto contento delle sensazioni che ho avuto sulla bici da crono – ha detto al suo arrivo la maglia rosa -. Non ne correvo una dai campionati del mondo dello scorso anno, ma nel frattempo ho lavorato molto su questo aspetto e sono felice che oggi abbia dato i suoi frutti. Ho iniziato con un ritmo più facile per abituarmi alla bici, poi ho affrontato la salita a tutta”. L’ultima cronometro ospitata in Umbria era stata quella del 2017: dedicata al Sagrantino, coinvolse Foligno e Montefalco. Domani la Carovana rosa sarà ancora in Umbria. Da Spoleto partirà infatti l’ottava tappa, quella che condurrà i ciclisti fino ai 1.400 metri di Prati di Tivo, in Abruzzo. Attualmente la classifica generale vede Pogacar in testa, seguito da Daniel Felipe Martinez a 2’36” e Geraint Thomas a 2’46”.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati