9.8 C
Foligno
mercoledì, Aprile 17, 2024
HomePoliticaAssessore e presidente di società sportiva: scatta la segnalazione al prefetto

Assessore e presidente di società sportiva: scatta la segnalazione al prefetto

A Trevi il doppio incarico della titolare di commercio e viabilità, Cinzia Speroni, è finito al centro del dibattito politico. La minoranza chiede ed Armando Gradone di fare chiarezza

Pubblicato il 20 Febbraio 2024 17:10 - Modificato il 20 Febbraio 2024 17:19

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

A Foligno incontro su “Demografia e crescita: il futuro di città e borghi dell’Umbria”

Il dibattito è organizzato dall'associazione Cifre e dal Rotary Club di Foligno ed è in programma per giovedì 18 aprile (ore 18). La relazione sarà del professor Giuseppe Croce

Sisma ’97, dalla Regione 210mila euro per la Casa castellana di Sant’Eraclio

Il finanziamento che arriva da palazzo Donini servirà per recuperare e mettere in sicurezza lo storico edificio. Il sindaco Stefano Zuccarini: “Tornerà ad essere un punto di riferimento”

Rifiuti, non solo aumenti Tari. Uil: “Differenziata sia sostenibile”

Il sindacato ha espresso preoccupazione per i lavoratori del settore e i cittadini che continuano a subire aumenti in bolletta, a fronte di un servizio non sempre efficiente. I territori del Sub ambito 3, di cui Foligno fa parte, potrebbero subire un aumento tra l’8% e il 9%

Un doppio incarico sul quale serve vederci chiaro. È la motivazione che ha spinto, a Trevi, due consiglieri di minoranza a presentare una segnalazione al prefetto di Perugia, Armando Gradone. Al centro del dibattito politico è finito l’assessore a commercio e viabilità, Cinzia Speroni, che ancora oggi sarebbe presidente della società sportiva Trevana 2020. Un possibile conflitto d’interessi che il gruppo d’opposizione “Trevi Bene Comune” ha già portato in consiglio comunale e al quale ha replicato il sindaco Ferdinando Gemma. Ma la risposta del primo cittadino non ha convito appieno i consiglieri Dalila Stemperini e Nicola Terenzi, che hanno così deciso di segnalare il tutto alla Prefettura di Perugia. Una scelta – dicono i due – “per fare chiarezza in modo definitivo”. Stando a quanto ricostruito dal gruppo di opposizione, “la documentazione presentata circa le presunte dimissioni di Speroni a maggio 2023, sono in contrasto con le attività da lei svolte nei mesi successivi e in cui, anche sulla stampa, la stessa ha continuato a presentarsi come presidente della Trevana 2020”. “Per noi – dicono in coro Terenzi e Stemperini – il ‘doppio’ incarico di Speroni è quantomeno inopportuno e creerebbe una gestione poco trasparente nell’operato amministrativo”. Secondo gli esponenti di “Trevi Bene Comune”, la risposta in consiglio comunale “apre ulteriori spazi di ambiguità”. Come la mancata convocazione dell’assemblea straordinaria della Trevana 2020 in caso di dimissioni del presidente, “cosa – affermano – che non è avvenuta”, così come “nessuna comunicazione al Comune rispetto alla variazione nell’organigramma della società. Chi si è poi occupato dei bilanci? – si chiedono – Chi li ha approvati se Speroni era dimissionaria e il direttivo decaduto?”.

Articoli correlati